SI RICOMINCIA
foto-gruppo

 

“Quando ti infili le cuffie e alzi il fade del microfono e senti la tua voce, che è sempre la tua voce però è più…è più precisa. Senti che puoi dire quello che vuoi, però sai anche che quello che dici dev’essere il massimo…e ti accorgi che ogni volta cresci un pò…e quando non ce la fai più con le parole allora tà: Usi la musica…quella che TU hai scelto, quella che continua a parlare di te. Secondo me ci vorrebbe una radio così in ogni casa…ognuno a dire al resto del mondo la sua cosa…” [dal film RadioFreccia]

Dopo mesi di vacanze stiamo tornando anche noi ragazzi di RadioRoad, pronti a “dire nel microfono la nostra cosa”, proprio come diceva Luciano Federico nel film RadioFreccia. Per noi ragazzi di RadioRoad parlare ai microfoni è il modo per raccontare ciò che ci piace, ciò che ci interessa e pure durante le vacanze ogni tanto il richiamo del microfono si faceva sentire ma per fortuna stiamo per tornare e in grande stile. Venerdi 29/09 si riapre la Fiera dell’Aglio e saremo a commentare la gara di Atletica in paese ma non finisce qui, infatti, domenica saremo in piazza davanti alla chiesa con il nostro banchetto, con i soliti libri ma anche con la nostra amata radio. Per tornare in grande stile occorrevano temi nuovi, appropriati ma anche forti e da qui la nostra scelta di puntare come primo argomento sull’agricoltura biologica che s’incastra perfettamente nel contesto della fiera. Siccome non ce ne intendiamo molto avremo ospiti decisamente più informati di noi. Anche la vendita di libri avrà un taglio differente infatti il ricavato dalla vendita di domenica aiuterà a finanziare la biblioteca ad acquistare libri in C.A.A.: libri speciali per ragazzi altrettanto speciali che non riescono a comunicare come facciamo noi ma lo fanno in una maniera tutta loro. Noi ci teniamo particolarmente e proprio per questo il secondo tema della nostra giornata sarà “leggere diversamente, leggere tutti” perché anche leggere è un diritto. Per scoprirne di più vi aspettiamo domenica dalle 10.00 al nostro banchetto davanti a Piazza Casali.

Le idee e i progetti sono molti e se lo scorso anno è stato l’anno della svolta questo dev’essere l’anno dellaconferma e è d’obbligo ringraziare chi di dovere per le esperienze che abbiamo vissuto e che ci hanno fatto crescere, a partire dalla 

nostra responsabile Daniela, al comune che ogni anno decide di sostenerci, alla biblioteca: in particolar modo a Debora (la bibliotecaria) ma non dimentichiamoci anche di tutte le associazioni che ci aiutano in ogni maniera possibile ed immaginabile ma soprattutto ci teniamo a ringraziare tutti coloro che credono in noi, che ci stanno accanto, che ci consigliano, criticano, informano perché se prima Garlic People era solo un gruppo di ragazzi, ora si tratta di una grande famiglia, uno spirito comune che unisce persone che hanno fiducia nei ragazzi e nel loro futuro e che investono su di loro. Noi puntiamo a far si che questa fiducia sia ben riposta ma soprattutto a dar voce ai giovani in modo che tutti possano dire “la loro cosa” al mondo intero e proprio per questo è importante divertirsi insieme e stare insieme e quindi #StayTuned

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>